BENVENUTI SU IVA enti locali

Dal 2000 il sito web di RIFERIMENTO sull'IVA negli ENTI LOCALI

News NEWS

11/08/2017 - L’integrativa a favore è “irretroattiva” 

La dichiarazione integrativa a favore cosiddetta “ultrannuale” - come risultante al termine delle modifiche apportate dall’articolo 5 del D.L. 193/2016, aventi efficacia a decorrere dal 24 ottobre 2016 - è utilizzabile, per la rettifica di annualità precedenti, solo a partire da tale data, e ciò dal momento che la novità non ha comportato alcuna sostanziale sanatoria dei modelli “migliorativi” trasmessi in precedenza senza rispettare il vincolo temporale previsto dal previgente comma 8-bis dell’articolo 2 del D.P.R. 322/98. E’ questa la conclusione che deriva dal combinato disposto delle istruzioni ai modelli dichiarativi relativi al periodo di imposta 2016 e della risposta fornita dal sottosegretario del Mef ad un recente question time tenutosi in commissione Finanze alla Camera.

09/08/2017 - Pubbliche amministrazioni: lo split “segue” la fatturazione elettronica 

La convulsa situazione creata dall’ampliamento dell’ambito soggettivo dell’articolo 17 ter del D.P.R. 633/72 anche ai soggetti pubblici costituiti in forma societaria – con la creazione di elenchi consultabili sul sito del Mef – ha generato qualche imbarazzo interpretativo anche agli organi della Pubblica Amministrazione, a causa del rapido succedersi, dapprima, dell’introduzione del comma 5-bis nel regolamento di attuazione dello split payment, e, successivamente, a distanza di pochi giorni, della sua modifica.

02/08/2017 - Il recupero dell’Iva se l’inerenza è “mediata” 

L’Iva gravante sulle spese sostenute da un Comune nell’interesse di altri soggetti – quali, ad esempio, altri enti locali, affidatari/concessionari di servizi o partecipate - non può essere portata in detrazione, in quanto il fatto che il beneficiario effettivo eserciti attività che conferiscono tale diritto, e che quindi esista un nesso con esse, non rileva a questo particolare fine, ma è comunque possibile evitare tale penalizzazione attraverso l’addebito del servizio reso. L’ordinanza della Corte di Giustizia nella causa C-28/16 entra nel merito di una fattispecie – quella dell’interposizione reale tra fornitori di servizi, in primis quelli relativi alle varie utenze, ed i soggetti che materialmente traggono utilità dalle prestazioni - abbastanza diffusa nel mondo delle autonomie locali, generando talvolta problemi di ordine fiscale derivanti dall’esatta definizione del diritto alla detrazione dell’imposta applicata dal cedente o prestatore stesso.

WebMaster  
    Assel Tax&Legal S.r.l.
Business Unit: Enti Locali - Web Services
Via Corsica 9/7 sc. E - 16128 -  GENOVA
Partita IVA IT 01411380999
Registro Imprese di Genova e Codice Fiscale 01411380999
Capitale sociale euro 10.000,00 i.v.
Tel: 010 8992715 - Fax: 010 4211016
e-mail: info@ivaentilocali.i
    W3C CSS W3C HTML